Rosa e Carlotta, nipoti del grande Guido, hanno realizzato la riduzione a fumetti del romanzo d’esordio di Francesca Scognamiglio Petino.

Arriverà in anteprima al Napoli Comicon il graphic novel tratto da Gloss, giallo glam d’esordio della giornalista, press agent e pr napoletana Francesca Scagnamiglio Petino. Il romanzo pubblicato da Rogiosi è diventato una storia a fumetti grazie a Rosa e Carlotta Crepax.

No, il cognome non inganna: si tratta proprio delle nipoti del famoso Guido Crepax, disegnatore del fumetto “Valentina”. Le due sorelle gemelle hanno solo 23 anni, ma già da tempo collaborano con fashion brand prestigiosi e conosciuti in tutto il mondo come Trussardi, 7 For All Mankind, ma anche con realtà diverse dalla moda, come Ford e Topshop. Il loro blog, Illustrated Moodboard, si presenta come un vero e proprio entusiasmante melting pot in cui linguaggi, arte, linee, colori e culture convivono in una perfetta e decisamente ben riuscita unione di moda e fumetto.

Francesca Scognamiglio Petino, nella ricerca di un artista dotato di sensibilità e, al tempo stesso, di uno spiccato senso dell’estetica e una particolare attenzione alle ultime tendenze, ha scelto proprio le due Crepax per la realizzazione del graphic novel, che sarà presentato con una mostra i cui dettagli saranno esposti in conferenza stampa sabato 8 febbraio alle 11:30 al PAN, il Palazzo delle Arti di via dei Mille, a Napoli.

Il graphic novel Gloss ha uno stile unico, dettato da un tratto al tempo stesso deciso e originale, che dà vita a una particolare commistione tra alcune caratteristiche del fumetto manga e lo stile tipico dell’illustrazione di moda, che ha già fatto pensare a un nuovo stile, il “manga glam”.

L’atmosfera delle tavole è impregnata di mistero e suspance grazie al bianco e nero e alle tante sfumature di grigio, che danno spessore e profondità a volti e paesaggi. Proprio come nello stile manga, risalta la particolare attenzione dedicata all’atmosfera della storia e alla caratterizzazione dei personaggi, alla loro fisicità, alle loro emozioni e ai loro pensieri. Molto vicina allo stile giapponese è anche la grammatica visiva di Gloss: spazi verticali e orizzontali si avvicendano in modo eterogeneo, eliminando completamente, in alcune tavole, il limite visivo rappresentato da bordi e cornici, e lasciando ampia libertà al percorso del lettore.

La cura e l’eleganza nei dettagli degli outfit e nelle linee di acconciature e make up, invece, è tipica della scuola del fashion design dalla quale provengono le illustratrici. Elemento di grande originalità, che rende speciale lo stile di Gloss, è l’unione tra la perfezione di texture e paesaggi lavorati al computer e le linee nate dalle matite delle due sorelle.

Elementi, questi, che rendono il graphic novel una sintesi di illustrazione, disegno e fumetto, con tutte le peculiarità e le molteplici sfaccettature che generalmente distinguono queste espressioni dell’arte visiva l’una dall’altra.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui