Il profeta dell’animazione robotica al lavoro insieme ai responsabili degli effetti speciali di Pacific Rim.

Pochi giorni fa Yoshiyuki Tomino ha dato appuntamento alla giornata di oggi per conoscere alcuni dettagli sulla prima collaborazione tra la sua Ookaze no Okorusama e l’americana Legacy Effects. Quest’ultima compagnia altri non è che il vecchio Stan Winston Studio, fondato dal veterano guru degli effetti speciali Stan Winston (Terminator, Jurassic Park, Alien) scomparso nel 2008, responsabile degli SFX di film quali Avatar, The Avengers, The Hunger Games, Iron Man 3 e Pacific Rim.

Oggi il regista di Mobile Suit Gundam e di tanti altri anime robotici, come Daitarn III, Space Runaway Ideon e Overman King Gainer, ha annunciato che dirigerà personalmente un nuovo lavoro animato che raccoglierà nello staff diversi illustri creativi.

yoshiyuki tomino

Inoltre le due compagnie, il cui intento è di realizzare film tratti dai manga e dagli anime e portarli da Hollywood al mondo, hanno in programma di adattare in film dal vivo un’opera di letteratura per l’infanzia della casa editrice Iwanami Shoten; per garantire la fedeltà al materiale originale, il lavoro concettuale verrà sviluppato sia in Giappone sia negli USA. Il versante americano si occuperà del copione e dell’aspetto visivo. Un indizio sul libro oggetto della trasposizione potrebbe essere la presenza dello scrittore Atsuo Saito (Ganba no Boken, Enchanted Journey) come ospite della conferenza stampa.

ookaze no okorusama x legacy effects

Tomino ha poi dichiarato “Finora la mia carriera è stata principalmente lavorare ad anime televisivi. Ho preso in considerazione di realizzare un remake di un lavoro del passato come primo progetto. A ogni modo, visto che non abbiamo chiarito tutto l’aspetto dei diritti, non potrò dirvi nulla. Se potessi parlarvene qui, penso che potreste immaginare che tipo di lavoro sarà fatto”.

Ha aggiunto che la produzione di animazione con base a Tokyo sarà dura in futuro, ma che vuole costruire una nuova realtà di produzione. Sta pianificano non solo progetti tratti da suoi lavori precedenti, ma sta anche meditando di poter ancora realizzare due lavori completamente nuovi “entro il compimento degli 87 anni di età”.

Lo scorso anno il presidente della Bandai Kazunori Ueno ha confermato che tra il 2014 e il 2015 il nuovo lavoro di Tomino sarebbe stato svelato; da qualche anno il regista giapponese sta lavorando a un progetto robotico il cui nome in codice è “G-Reko”.

tomino greko

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui