Il collega del co- fondatore e regista dello Studio Ghibli rivela che un ritorno di Miyazaki non lo sorprenderebbe affatto.

madness

Isao Takahata, direttore dello Studio Ghibli, ha rilasciato un’intervista nella quale parla del ritiro dalla scene del collega e amico Hayao Miyazaki.

Riferendosi a quanto dichiarato dal regista durante il Festival del cinema di Venezia, Takahata ha definito probabile che l’amico possa cambiare idea, come già avvenuto in passato.

Takahata ha parlato con i giornalisti durante  la conferenza stampa tenutasi a Tokyo per celebrare la fine delle riprese di The tale of Princess Kaguya ( Kaguya -hime no Monogatari ),  il suo nuovo lungometraggio dopo 14 anni.  Alla domanda sul suo prossimo lavoro ha risposto ammettendo di non averci ancora pensato.

Al regista è stato anche chiesto se il film sarebbe stato il primo titolo Ghibli senza la presenza di Miyazaki e lui ha risposto di non averci fatto caso perché Miyazaki si trova ancora lì e anche se ha visto il film non ha fatto alcun commento al riguardo. Riguardo il futuro dello Studio Ghibli, Takahata  ha declinato ogni responsabilità a Toshio Suzuki e Hayao Miyazaki.

The tale of princess Kaguya uscirà nelle sale  in Giappone il 23 novembre, dopo otto anni di lavoro e un budget di 5 miliardi di yen ( circa 51 milioni di dollari). L’ ultimo film di Miyazaki – The wind Rises –  adesso nelle sale giapponesi, sarà proiettato in Nord America il 21 febbraio. Yume to Kyōki no Ōkoku ( Il Regno dei Sogni e della Follia ) , il documentario di Mami Sunada sullo Studio Ghibli, sarà proiettato il 16 novembre.

telegra_promo_mangaforever_2

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui