Tra le novità presentate alla fiera lucchese, anche il volume di Don Alemanno pubblicato da Magic Press.

Dai social network alle librerie: Jenus ne ha fatta di strada, e così le sue “pillole” sono state raccolte in un volume tutto a colori di 96 pagine pubblicato da Magic Press e presentato in anteprima a Lucca Comics & Games 2013.

Forte di oltre 90mila fan su Facebook, il volume di Don Alemanno porta nelle fumetterie e nelle librerie italiane un’ondata di satira e demistificazione che non risparmia nessuno, da Masterchef a The Walking Dead, dagli X-Men a Bruno Vespa. Il tomo, 17×24 centimetri, cartonato, costa 15 euro e, rispetto al web, presenta “pillole” inedite.

Uscirà ufficialmente il 14 novembre 2013, ma Magic Press porterà “Pillole di Jenus” già alla fiera in terra toscana.

Le immagini sono ©2013 Don Alemanno e Magic Press Edizioni srl

Le immagini sono ©2013 Don Alemanno e Magic Press Edizioni srl

telegra_promo_mangaforever_2

13 Commenti

  1. Come ho già scritto, a me Jenus in fondo non dispiace. Capisco che fa fatica a capire le cose, ma eviti di infastidire il sig. De Cicco e gli altri recensori con commenti che non interessano a nessuno (non che qualcuno si aspetti considerazioni profonde…)

  2. Non è ironia: è mobbing.
    E, comunque, detto da uno che mi ha giurato odio eterno solo perché ho osato dire cose che non gli garbano, mi sembra alquanto inappropriato.

    PS
    Ah, ad ogni modo: ho dato un’occhiata alla sua pagina Facebook e, considerando che 8 post su 10 sono foto di sexy cosplayers, ho finalmente capito il motivo del suo anticlericalismo viscerale: ODIA I PRETI PERCHE’ PER LORO IL VOTO DI CELIBATO E’ UNA SCELTA.
    Abbastanza ironico ???

  3. No, devi fare di meglio… comunque, mi indicheresti qualche mio post in cui ti avrei ‘giurato odio eterno’, perché questa è l’ennesima balla che scrivi? E poi perché non hai cliccato ‘mi piace’ sulla mia pagina FB, già che c’eri?
    Comunque non odio i preti. Spiacente di deluderti. Ciao ciao.

  4. Precisazione tecnica: non ho cliccato nessun “Mi Piace”: la pagina è visibile anche agli estranei.
    Lei non ha mai esplicitamente scritto “ti odio”, ma d’altro canto io non ho mai invocato la censura per Davide La Rosa, né ho mai espresso alcun giudizio sugli omosessuali. Eppure lei non fa altro che provocare spacciandomi per baciapile e per omofobo (meschina vendetta per non essere riuscito a farmi bannare per sempre? Mah…).
    Direi che, in quanto a sparar balle, non è secondo a nessuno.
    Se poi perde tempo a tormentare qualcuno senza nemmeno odiarlo, allora la sua vita è più vuota di quanto pensassi…

  5. Ma un bel libro come questo su maometto,magari storpiandogli il nome no eh?Chissà come mai ne alemanno ne qualcuno altro lo fa???troppo impegnati con suore ninja,don zaucker e compagnia? O paura che qualcuno gli faccia un culo così?

    • Forse perché non lo capiremmo e quindi non ci farebbe ridere, visto che l’islam non è così radicato nella nostra cultura? Forse anche perché l’autore non ha alcuna esperienza della religione mussulmana? Forse perché il bigottismo dell’italiano medio non ha alcuna relazione con la religione di Maometto? Forse perché un libro di satira su Maometto in Italia non venderebbe nulla?
      I motivi sono tanti, ma forse ha ragione Don Alemanno quando dice: c’è gente che è invidiosa dell’estremismo islamico e vorrebbe che anche i cristiani lo fossero (in realtà esistono anche gli estremisti cristiani).

      • Beh, con tutti gli islamici che vivono da anni in Italia, e con molte scuole italiane che organizzano ormai corsi di arabo in modo che siano i ragazzi italiani ad “integrarsi”, dire che non conosciamo nulla sull’islam mi sembra ridicolo…
        Forse il discorso vale per quei buonisti, col cuore a sinistra e il portafoglio a destra, che tanto parlano di tolleranza ed accoglienza, vivendo però nella bambagia dei quartieri alti, non certo in quelli popolari ad alta densità extracomunitaria…

  6. Probabilmente la seconda che hai detto. Però c’è anche da farsi una domanda: ammesso e non concesso che qualcuno avesse il coraggio di fare un libro come quello che dici tu, quale editore lo pubblicherebbe?

    • Veramente è Duma che non riesce a fare a meno di tirarmi in ballo. E, comunque, ora che mi hai insultato anche tu, credi di aver dato chissà quale contributo ad una discussione, voluta da Duma, e già insensata in partenza???

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui