Tante le novità in anteprima e i graphic novel che Coconino Press e la nuova etichetta The Box porteranno a Lucca Comics 2013.

L’appuntamento è allo stand E217 del padiglione di Piazza Napoleone, dove,  tra le altre cose, si susseguiranno diversi ospiti: Gipi, Igort, Manuele Fior, Giorgio Carpinteri, Roberto Baldazzini, Ugo Bertotti, Marco Galli (che presenterà “Oceania Boulevard”), Paolo Bacilieri, Ausonia.

Per quel che riguarda le novità, si comincia con l’anteprima di “Unastoria” di Gipi, che segna il suo atteso ritorno al fumetto dopo più di due anni di “silenzio” in cui si è dedicato al cinema. Il graphic novel è la storia di un uomo che va in pezzi. Silvano Landi, scrittore di successo lasciato dalla moglie, alla soglia dei cinquant’anni finisce in un ospedale psichiatrico. È ossessionato dalle lettere ritrovate del bisnonno, soldato nella carneficina della Prima guerra mondiale, che dalle trincee scriveva a casa.

Proseguirà, poi, l’iniziativa editoriale legata ai trent’anni del gruppo Valvoline, con la nuova collana di volumi deluxe. Igort, Lorenzo Mattotti, Giorgio Carpinteri, Marcello Jori, Daniele Brolli, Jerry Kramsky: ecco Valvoline, il gruppo di giovani artisti che nel 1983 pubblicavano le loro storie sulla celebre rivista “Alter”, e poi su “Frigidaire”.

Coconino Press propone le storie dell’epoca, in alcuni casi interamente riviste e ridisegnate dagli autori. Già usciti: “Polsi sottili” di Giorgio Carpinteri e “Doctor Nefasto” di Lorenzo Mattotti e Jerry Kramsky. A novembre, invece, arriva “Sinfonia a Bombay” di Igort.

“Io, Renè Tardi, prigioniero di guerra allo stalag II B”, di Jacques Tardi, è un’altra delle interessanti novità presentate alla fiera lucchese. Jacques Tardi, maestro del fumetto francese contemporaneo, ha chiesto al padre René, sottufficiale fatto prigioniero dai nazisti durante la Seconda guerra mondiale, di scrivere le sue memorie su diari per trarne un graphic novel intenso, toccante, anti-epico, in grigio e rosso sangue. Un’altra grande opera del filone del graphic novel di memoria sulla guerra.

Altro volume presentato sarà “Il mondo di Aisha” di Ugo Bertotti, dedicato al mondo delle spose bambine e della resistenza silenziosa delle donne dello Yemen. Si tratta di un reportage tra fotografia e fumetto: coperte dal velo nero, le donne dello Yemen sembrano fantasmi, eppure passo dopo passo, con dolcezza, coraggio e determinazione, stanno lottando per l’emancipazione. Sabiha, Hamedda, Aisha e le altre: le loro storie sono presentate nel fumetto di Ugo Bertotti, ispirato alle foto e alle testimonianze raccolte dalla fotoreporter Agnes Montanari.

Ma a Lucca ci sarà anche il debutto di “The Box”, nuova etichetta del gruppo editoriale Fandango. Forte dell’esperienza dell’ex gruppo redazionale di Black Velvet, marchio riconosciuto e affermato nel campo della narrazione a fumetti, “The Box” presenta novità e classici del graphic novel, testi sulla letteratura disegnata, fumetti per bambini.

Alla fiera toscana si parte con “L’inverno di Diego” di Roberto Baldazzini, storia della scelta tra fascismo e lotta partigiana sullo sfondo di un’Italia dilaniata dalla guerra civile, e “Veri Amici” di Bastien Vivès, storia su amicizia tra uomo e donna, sentimenti e ricerca del proprio posto nel mondo da parte della generazione precaria degli anni Zero.

telegra_promo_mangaforever_2

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui