Il mese scorso la compagnia ha perso anche la battaglia legale per i personaggi Marvel creati da Lee.

La Stan Lee Media è una compagnia di produzione e marketing con base su internet che ha da tempo perso ogni legame con il suo fondatore. Ha infatti citato in causa Stan Lee in più di un occasione. La compagnia acquistò i diritti di Conan nel 2000, poco prima di entrare in bancarotta. Nel 2002, la Conan Sale Co. riacquistò i diritti e la Stan Lee Media lamentò che i suoi interessi non erano stati rappresentati in modo appropriato poiché l’avvocato di Stan Lee, Arthur Lieberman, avrebbe commesso frode durante le procedure rendendosi colpevole di conflitto d’interessi. La Stan Lee Media ha preteso quindi che la successiva cessione dei diritti alla Paradox Entertainment venisse annullata.

Nel 2012, il Giudice Distrettuale Stephen Wilson ha respinto le accuse della Stan Lee Media che non sarebbe stata in grado di provare la colpevolezza dell’avvocato Lieberman. Ieri, il verdetto è stato confermato in corte d’appello.

La Stan Lee Media ha subito un’altra grande sconfitta il mese scorso nella causa multimiliardaria contro la Disney, parte della battaglia legale per il copyright dei personaggi della Marvel co-creati da Lee.

telegra_promo_mangaforever_2

5 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui