Rai 4 propone una rassegna di lungometraggi d’animazione firmati da grandi registi del panorama nipponico.

Per un mese l’appuntamento animato della domenica mattina di Rai 4 — l’Anime Morning — viene completamente dedicato ai film d’animazione diretti da registi del calibro di Satoshi Kon, Rintaro e Hayao Miyazaki.

A seguire la programmazione completa:

I racconti di Terramare
domenica 13 ottobre, alle 10:40
Titolo originale: Gedo senki
Anno: 2006
Regia: Gorō Miyazaki
Una terra funestata da calamità, un re che non sa come fermare la crisi e un giovane valoroso, che intraprende un lungo viaggio per contrastare le forze oscure che si stanno impadronendo del regno: tra abili stregoni e potenti draghi, si dipana la storia de I racconti di Terramare (2006), opera prima del figlio d’arte Gorō Miyazaki, che traspone, in una favola dai toni epici, il manga Shuna no tabi, firmato dal padre Hayao e a sua volta ispirato ai romanzi dell’americana Ursula K. Le Guin. Gorō si pone dunque decisamente nel solco dell’opera paterna, conquistando, d’altra parte, con personalità le attenzioni del pubblico mondiale: un successo confermato dal successivo La collina dei papaveri (2011).

Ponyo sulla scogliera
domenica 20 ottobre, alle 10:00
Titolo originale: Gake no ue no Ponyo
Anno: 2008 Regia: Hayao Miyazaki
Scritto e diretto ancora da Hayao Miyazaki, Ponyo sulla scogliera (2008) rivisita liberamente l’archetipo anderseniano de La sirenetta. Creata da un mago che vive nel fondo dell’Oceano, la pesciolina Ponyo viene raccolta e curata da un bambino: costretta a tornare in mare, si trasforma in bambina per ricongiungersi all’amico, sconvolgendo però l’equilibrio tra gli elementi. Il maestro nipponico conferma dunque anche qui due delle cifre più caratteristiche della sua opera: un’affascinante riflessione di fondo sulla sacralità della natura e un sincretismo tra l’immaginario letterario e simbolico europeo e quello orientale.

Paprika – Sognando un sogno
domenica 27 ottobre, alle 10:15
Titolo originale: Papurika
Anno: 2006 Regia: Satoshi Kon
Dal genio visionario di Satoshi Kon, già noto al pubblico di Rai4 per Millenium Actress, un suggestivo viaggio nei misteri dell’inconscio: Paprika – Sognando un sogno (2006) è il penultimo lungometraggio del raffinato e popolare regista, scomparso prematuramente nel 2010. Al centro della vicenda c’è il fantastico DC-Mini, un dispositivo che permette agli psicoterapeuti di visualizzare i sogni dei pazienti. Il furto di questa potente tecnologia da parte di ignoti minaccia di sconvolgere le vite di migliaia di persone: la dottoressa Atsuko Chiba entra quindi in azione per recuperare il prezioso macchinario mentre, sullo sfondo, sogni e incubi dei suoi utilizzatori iniziano a confondersi con la realtà.

Metropolis
domenica 3 novembre, alle 10:15
Titolo originale: Metoroporisu
Anno: 2001
Regia: Rintarō
Metropolis (2001) è libera trasposizione anime del grande classico fantascientifico di Fritz Lang, tratta da uno storico manga di Osamu Tezuka e sceneggiata dal maestro del cyberpunk Katsuhiro Ōtomo, già autore di Akira (1988). La futuribile città-stato di Metropolis, disegnata dagli autori con innegabile talento visionario, è in effetti parente stretta di quella del celebre capolavoro muto, anch’essa divisa in livelli verticali su base censitaria. E anche qui, un androide che riproduce una ragazza è lo strumento attraverso il quale il dittatore della città mira a consolidare il proprio potere sulle classi subalterne: i fantasmi e le paure della Germania pre-nazista e quelli del Giappone post-atomico sono, d’altra parte, maledettamente simili. A cambiare è però l’età dei protagonisti, poco più che bambini: l’indagine sulla misteriosa piccola donna robot è infatti condotta da un vecchio investigatore e dal suo giovanissimo nipote, che saprà mettere i bastoni tra le ruote al potentissimo duca Rosso. Prodotto dallo studio Madhouse – noto a pubblico di Rai4 per la serie shōjo Nana – il film è diretto dal veterano Shigeyuki Hayashi, detto Rintarō, già regista della mitica Capitan Harlock.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui