Proprio in occasione dell’uscita dell’albo numero 800, filtrano voci di prossimi cambiamenti in Astorina, per ora ancora avvolti nel mistero.

Arriva oggi in edicola “Ottocento lacrime di ghiaccio”, episodio numero 800 di Diabolik, il criminale in nero più famoso del fumetto italiano creato nel 1962 dalle sorelle Giussani.

«Sembra ieri – si legge sulla pagina Facebook ufficiale di Diabolik – che si annunciava l’uscita in edicola di “Settecento gocce di sangue”, ma sono passati cento mesi, cento nuovi numeri inediti dedicati al “Maledetto criminale” che quindi con “Ottocento lacrime di ghiaccio” supera quota ottocento storie inedite pubblicate nella serie regolare».

Una lunga vita editoriale, dunque, condita da un numero impressionante di albi, da più di 100mila tavole a fumetti e da poco meno di 300mila vignette, ma che promette di continuare: «Siamo sinceri, noi non siamo stufi neanche un po’. Lavoriamo ogni giorno con rinnovato entusiasmo grazie al puntuale affetto che ci dimostrate voi lettori».

Nel messaggio diffuso su Facebook si fa anche riferimento: «Ai nuovi impegni che attendono il Re del Terrore, dai telefilm che cominciano a intravedersi, lontano lontano, all’orizzonte…ai prossimi cambiamenti editoriali top secret di cui presto potremo parlare».

Ma osserviamo più da vicino l’albo numero 800 di Diabolik: “Ottocento lacrime di ghiaccio” vede alle matite a Enzo Facciolo, che con questa storia festeggia mezzo secolo di collaborazione con Astorina. Anche la co-protagonista della storia è una vecchia conoscenza dei lettori: si tratta dell’archeologa Magda Forrest, ambigua alleata/avversaria apparsa esattamente 100 numeri fa, in “Settecento gocce di sangue”. «Magda proporrà alla nostra coppia criminale preferita un bottino fantastico: 800 diamanti di purezza e dimensioni straordinarie. Coinvolgendoli in una vicenda dagli echi avventurosi all’Indiana Jones (o, restando in ambiti più vicini a noi, alla Martin Mystère) dal finale tutt’altro che prevedibile».

“Ottocento lacrime di ghiaccio” ha soggetto di Andrea Pasini e Mario Gomboli, sceneggiatura di Andrea Pasini, disegni e copertina di Enzo Facciolo. L’elaborazione digitale e la colorazione sono opera di Paolo Tani.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui