L’attore di Watchmen in lizza per la parte di Batman?

Nelle ultime settimane, il web è stato inondato di rumor riguardanti il sequel de L’Uomo d’Acciaio che, come sapete, presenterà il nuovo Batman. In un primo momento, sembrava che la Warner Bros. volesse un Batman più anziano, dopo che, durante il Comic-Con di San Diego, è stato recitato un passaggio chiave della graphic novel di Frank Miller “Il ritorno del Cavaliere Oscuro”. Inoltre, una short-list di possibili attori sulla quarantina è stata postata in rete, alzando lo scetticismo da parte dei fan riguardo un Batman più anziano a fianco di un Superman più giovane.

Solo ieri, però, un altro rumor sembrava smentire tutto ciò. Nessun Batman anziano, la Warner Bros. sta pensando solamente alla sceneggiatura e non ha ancora cominciato un processo di casting. Oggi, invece, un altro rumor asserisce che, oltre a Josh Brolin, Ryan Gosling e Richard Armitage, anche Jeffrey Dean Morgan è in lizza per la parte, parlando addirittura di un incontro assieme al regista Zack Snyder.

L’attore quarantasettenne aveva già lavorato con Zack Snyder nell’adattamento di Watchmen nella parte de Il Comico.

940247298429489

Il sequel de L’Uomo d’Acciaio uscirà per l’estate del 2015 e unirà per la prima volta sul grande schermo le due leggende della DC Comics Superman e Batman.

telegra_promo_mangaforever_2

4 Commenti

  1. Non ho nulla contro Brolin (sono suo fan dai tempi de “I Ragazzid ella Prateria”) o Gosling (che seguo da “Young Hercules”) o tantomeno Morgan (sembra un Javier Bardem simpatico), ma Supes e Bats sono sempre stati rappresentati come coetanei. Se questo deve essere il film che inizia a ricostruire al cinema l’universo DC nella sua omogeneità, perché prendere spunto da un elseworld come il Dark Knight di Miller che, oltre ad essere una versione “alternativa” al DC universe ufficiale, ne è una sorta di pietra tombale?
    Perché costruire l’alfa narrando l’omega?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui