Il co-creatore del personaggio parla del film e di Hugh Jackman.

A proposito del film, l’autore ha dichiarato: “Mi è piaciuto. Lo rivedrò questa settimana. Mia moglie e la mia famiglia non l’hanno ancora visto quindi li porterò a vederlo questo weekend. Non è proprio un film di supereroi e questo lo rende spettacolare. E’ un vero e proprio studio sul personaggio. C’è tutta l’azione supereroistica che vuoi ma alla fine non è quello che conta. Si tratta di esplorare chi sia Logan e cosa lo rende ciò che è.

Wein creò il personaggio nel 1974 per The Incredible Hulk n. 180: “Wolverine nacque mentre scrivevo una storia completamente diversa. Stavo scrivendo un fumetto intitolato Brother Voodoo per la Marvel, ambientato nei Caraibi. Mi piace lavorare sugli accenti cosicché il lettore possa quasi sentire la voce dei personaggi. Ho scritto un gran numero di personaggi con l’accento caraibico. Roy Thomas, editore capo della Marvel, mi chiamò nel suo ufficio e mi disse: ‘Ti odio.’ Ed io: ‘Grazie tante.’ E lui: ‘No, davvero, riesci a scrivere questi grandi accenti ed io non ci riesco. Mi piacerebbe vedere come scrivi l’accento canadese. Ho un nome.’ E il nome era Wolverine. Mi disse: ‘Fammi un personaggio canadese di nome Wolverine.’ Così ho fatto una ricerca sui ghiottoni e ho scoperto che sono bassi, pelosi, risoluti, dotati di artigli, senza paura e capaci di sconfiggere animali dieci volte più grandi. E’ stato il personaggio più facile che io abbia mai creato. L’ho sviluppato da quelle particolari definizioni. La cosa strana era che avevo fatto un disgustoso accento canadese. Suonava più come australiano. Trovo straordinaria l’ironia. (Hugh Jackman è appunto australiano). L’ho reso un mutante perché c’erano state discussioni circa un restyling degli X-Men come gruppo internazionale. Ho pensato che potessi aiutare chiunque avrebbe dovuto occuparsene. Non avevo mai pensato che sarei stato io. Ho reso la mia vita più semplice e interessante di quanto mi aspettassi.”

A proposito di Hugh Jackman: “La cosa fantastica è che è l’antitesi di Wolverine su molti livelli. E’ la persona più gentile ed elegante che abbia mai conosciuto. Mia moglie lo adora. Mi sostituirebbe con lui in un secondo. E’ sincero, generoso e riconoscente. Credo abbia capito di avere ottenuto il ruolo più importante della sua vita. Adora il personaggio ed è un grande attore. Mi sono sempre detto che la persona più talentuosa nella sua industria è il direttore del casting che lo ha visto interpretare Curly in Oklahoma! ed ha pensato: ‘Sì, potrebbe interpretare l’uomo più pericoloso del mondo.'”

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui