Saranno quattro le uscite diabolike del mese di luglio: oltre all’inedito e alle due consuete ristampe, anche il secondo volume annuale de “Il Grande Diabolik”.

Il mese diaboliko comincia con “Sentenze di morte”, che come ogni inedito è in edicola dal primo del mese. Le centoventi pagine del volume numero 7 dell’anno LII raccontano un’avventura firmata da Altariva (soggetto), Pasini (soggetto e sceneggiatura), Buffagni (disegni e copertina), Montorio e Merati (disegni). Ginko tenta di scoprire chi pensa di avere il diritto di sostituirsi a tribunali e giudici per giudicare e condannare. Presto però l’ispettore si trasformerà da indagatore a imputato.

Dal 10 del mese Diabolik R riporta in edicola “Nessuno è quello che sembra”, con soggetto e sceneggiatura del duo Faraci-Giussani e disegni di Zaniboni e Montorio. La storia, inizialmente uscita nel marzo del 1999, inscena una strana confusione tra bene e male: Altea diventa una ladra e Ginko si dimette. Eva diventa Altea e Diabolik Ginko. Tutti, insomma, finiscono in un infernale carosello di malvagità e morte. E nessuno, davvero, è quello che sembra.

Da sabato 20 ritorna in edicola “Sinfonia per un delitto” grazie a Diabolik Swiisss. Firmata dalle sorelle Giussani e dal duo Zaniboni – Ongaro, la storia del novembre del 72 racconta di come il Re del Terrore sia sconcertato e furioso: un ladro gli ha sottratto dei rubini da sotto il naso ed è riuscito perfino a dileguarsi usando un suo stesso trucco.

Luglio sarà anche il mese della seconda uscita de “Il Grande Diabolik”. Il volume estivo – 196 pagine in bianco e nero, formato 16,5×21 – arriverà lunedì 15 e sarà firmato da Gomboli, Faraci (testi) e Barison (disegni), con copertina di Agnese Storer. “Addio, mia amata complice” racconta di come Diabolik sia gravemente ferito, con le volanti della polizia alle calcagna. Il sacrificio di Eva per permettere all’amato compagno di fuggire è inutile: il Re del Terrore è in fin di vita, e sembra ormai senza speranza.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui