Ancora novità dallo sceneggiatore David Goyer sul futuro della DC Comics al cinema.

In un’ennesima intervista, David Goyer ha espresso la possibilità di poter vedere Lex Luthor nel sequel de L’Uomo d’Acciaio, spiegando che potrebbe ricevere lo stesso trattamento di Lois Lane, cioè rendendolo il più possibile credibile. Lo sceneggiatore prosegue, dicendo: “Luthor è un uomo di incredibile intelligenza e, presumibilmente, di incredibili risorse e ricchezze.” Goyer ha anche detto che il loro Luthor non sarà la versione di Gene Hackman, ma una specie di Bill Gates da 70 miliardi di dollari. Insomma, un Lex molto differente.

Lex Luthor (Immagine articolo)

Per quanto riguarda Flash, David Goyer scrisse una sceneggiatura che non fu mai realizzata, ma che alla gente piaceva, difatti, sempre in base a quanto L’Uomo d’Acciaio incasserà nelle prossime settimane, potrebbero esserci ancora possibilità che il suo script venga riutilizzato. Intanto, qui potete scoprire cos’ha detto David Goyer a proposito della Justice League, mentre qui potete conoscere i prossimi adattamenti cui la Warner pensa di puntare, ma che non sono ancora stati confermati ufficialmente, perciò, rimangono ancora tra le voci di corridoio.

Flash (Immagine articolo)

Intanto, L’Uomo d’Acciaio, a parte le critiche negative rivolte contro di lui, sta già diventando un record d’incassi (maggiori dettagli qui) e si presume possa superare i 100 milioni di dollari nel weekend, a differenza da quanto predetto dagli analisti, che si limitarono a un incasso di 85 milioni di dollari nel primo weekend.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui