Notizie dal futuro di Spider-Man

6

Arune Singh, responsabile delle vendite e della comunicazione Marvel, ha moderato al Comic-Con di San Diego la conferenza dedicata interamente a Spider-Man.

Al dibattito hanno partecipato CB Cebulski, lo scrittore Dan Slott, il disegnatore Paolo Rivera e l’assistente editor Tom Brennan. Il primo argomento di conversazione è stato “One Moment In Time“, il nuovo story-arc in “Amazing Spider-Man“, che si conclude ad agosto e spiana la strada alla nuova saga “Origine della Specie” (Origins Of The Species), una travolgente storia che promette di trattare molte trame che sono state costruite da Brand New Day.

Spider-Man è in fuga“, ha detto Slott, “Ha qualcosa di molto importante per la famiglia Osborn e per il mondo intero. Non c’è un momento in cui non è sotto attacco e non c’è un attimo di respiro. Capirete perché Spider-Man è il più grande eroe dell’universo“.

“Origine delle Specie” segna il gran finale del ciclo di storie iniziato con Brand New Day, iniziato su “The Amazing Spider-Man # 546”, e che ha visto la collaborazione di artisti quali Dan Slott, Bob Gale, Fred Van Lente, Joe Kelly, Mark Waid, Marc Guggenheim, Joe Caramagna, Zeb Wells e Steve Wacker. Ma se si chiude un capitolo, subito ne viene aperto un altro, col nome di “Big Time“, in partenza da  ottobre che mostrerà le nuove ambientazioni delle storie dell’arrampicamuri scritte da Slott assistito da un trio di artisti che si alterneranno Humberto Ramos, Marcos Martin e l’italiano Stefano Caselli.

Annunciando “Big Time“, Slott ha mostrato alcune tavole promo tra cui una in cui Spidey indossa un’uniforme dei Fantastici Quattro, una con un costume mai visto prima nero e verde elettrico. Una in cui l’Uomo Ragno combatte contro lo Scorpione, annunciando che Mac Gargan è tornato alla sua vecchia identità di Scorpione, senza rivelare cosa ne sia stato del simbionte Venom.

In “Big Time”, Parker si trova su un percorso nuovo per la sua carriera, non ancora rivelato che promette di mettere in luce “tutti i doni meravigliosi” di cui è dotato al di fuori delle sue abilità da Spider-Man. “Diciamo Peter Parker ottiene il suo lavoro da sogno, e guadagnerà soldi. Ma è Peter Parker e si sa che le cose non sempre vanno come si spera. Comunque si sa che da grandi quantità di soldi derivano grandi cose”.

È stato inoltre annunciato un nuovissimo serie “Spider Girl” da Paul Tobin e Clayton Henry, completamente estranea a Mayday Parker, la cui storia si conclude con il one-shot “Spider-Girl: The End“. I lettori avranno il loro primo assaggio della nuova ragazza ragno nella prima puntata di “Big Time”. Singh ha promesso al pubblico che questa serie non sarà di secondo piano, ma sarà molto importante per la Spider-Man family. Per Mayday Parker non si sa se in un futuro possa essere riutilizzata come personaggio, mentre invece sembra ci sia del movimento dietro all’identità di un certo Ben Reilly.

Inoltre, Singh ha annunciato due nuove miniserie: “Osborn“, scritto da Sue Kelly DeConnick e illustrato da Emma Rios, e “Carnage” dello scrittore Zeb Wells e disegnato da Clayton Crain.

Osborn” racconta la storia di Norman nei giorni dietro le sbarre, con un sospetto tatuaggio a forma di Goblin sul collo dell’ex capo di HAMMER.

Carnage“, vede Spider-Man e Iron Man insieme a combattere la minaccia del simbionte rosso tornato da poco in azione.

Passando alle domande Slott ha smentito l’ipotesi che sotto il costume del nuovo Mysterio ci sia il redivivo Quentin Beck. Invece oltre che confermare il ritorno di Mac Gargan come Scorpione, non sono ancora stati rivelati i piani di Venom, che comunque farà un’apparizione in Amazing #648, e presto vedremo una squadra di sei cattivi fronteggiare l’aracnide.

Stay Tuned Comics Possessed

telegra_promo_mangaforever_2

6 Commenti

  1. Australian7:
    si… ma che io sappia non faceva parte dei F4  

    La formazione dei FF ha spesso cambiato membri, per defezioni temporanee.. inoltre 20 anni fa Spidey ha già fatto parte dei New FF (un gruppo di supporto formato da lui, Grey Hulk, Ghost Rider e Wolverine), che sono apparsi in più occasioni (l’ultima nel 2000, tutti con le tutine da FF).

    E’ possibile che, se muore qualcuno, Spidey possa temporaneamente cercare di sostituirlo entrando nel gruppo.

  2. Nagatobimaru:
    La formazione dei FF ha spesso cambiato membri, per defezioni temporanee.. inoltre 20 anni fa Spidey ha già fatto parte dei New FF (un gruppo di supporto formato da lui, Grey Hulk, Ghost Rider e Wolverine), che sono apparsi in più occasioni (l’ultima nel 2000, tutti con le tutine da FF).E’ possibile che, se muore qualcuno, Spidey possa temporaneamente cercare di sostituirlo entrando nel gruppo.  

    ah ok non lo sapevo :)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui