Durante il Comic-Con, nello spazio dedicato alla Image Comics, Marc Guggenheim, noto sceneggiatore di film e fumetti, ha annunciato la nascita di una nuova divisione della casa editrice, chiamata Collider Entertainment.

L’obbiettivo che la Collider si proporrà sarà quello di portare i più noti e talentuosi artisti di Hollywood a lavorare nel mondo del fumetto. Più precisamente, Guggenheim ha affermato che “questa divisione servirà a far entrare molti scrittori di sceneggiature nel mondo del fumetto, aiutandoli ad avere dei contatti e facendogli imparare il mestiere accanto a persone già preparate, senza farli istruire per conto loro. Io ho scritto per numerose rappresentazioni, per il teatro, per il cinema, per i fumetti. Ho creato questa nuova divisione perchè penso che il fumetto sia ancora un mezzo sottovalutato. Attraverso questo progetto cercherò di raccontare le storie nel miglior modo possibile .”

La Collider Entertainment è stata creata dallo stesso Guggenheim con la partecipazione di Alisa Tager. Guggenheim ha proseguito il discorso dicendo che “per gli sceneggiatori sarà sicuramente un’ottima opportunità quella di poter raccontare storie attraverso un mezzo che gli risulterà totalmente nuovo.” Proprio per la Collider Entertainment Guggenheim sta attualmente lavorando, insieme a sua moglie, ad un progetto chiamato Utopian. La trama dell’opera ruoterà attorno ad un mondo in cui lo spazio per i super eroi sarà sempre più esiguo, a causa della definitiva scomparsa del male e della criminalità e della vittoria delle forze del bene. La scomparsa di tutti gli esseri malvagi, umani e non, sarà comunque un mistero perchè avverrà improvvisamente; da un giorno all’altro. Oltre a Utopian è in lavorazione un altro progetto intitolato The Mission, storia nella quale un uomo qualsiasi verrà contattato da un angelo che lo avvertirà di una imminente battaglia tra bene e male. Il protagonista si troverà a dover ricoprire un ruolo fondamentale nel corso di questa guerra, così gli annuncerà l’angelo. La prima missione che gli sarà assegnata sarà quella di uccidere un uomo. A detta dell’autore la storia sarà “molto realistica, cruda e dark. Affronterà numerosi temi come la religione, la fede, la psicologia, l’origine del male e il trauma della violenza, che verrà analizzato da entrambi i punti di vista; quello della vittima e quello del carnefice.”

Per concludere, Guggenheim ha dichiarato, sempre riguardo alla Collider Entertainment: “sento che sarà qualcosa di davvero grosso e penso che le nostre idee non siano mai state viste prima d’ora. Proprio questo sarà il nostro principale obbiettivo: portare nel mondo del fumetto storie completamente originali. Stiamo lavorando con persone che non hanno mai avuto a che fare prima d’ora con questo mondo. Sono certo che questi autori contribuiranno con una prospettiva del tutto nuova.” A presto con nuovi aggiornamenti.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui