Vai al contenuto


- - - - -

Akira (Planet Manga)


16 risposte a questa discussione

#1 Yuri90

    Re Oscuro del Dark Spam

  • Utente registrato
  • StellettaStelletta
  • 2894 Messaggi:
  • CittàE chi lo sa

Inviato 12 agosto 2009 - 21:41

Ho finito giusto l'altro giorno di leggere questo fantastico manga di Katsuhiro Otomo

Un manga di fantascienza che mi ha tenuto sulle spine fino all'ultima pagina...
in questo manga veniamo catapultati in un futuro a noi prossimo (2018)... in questo futuro il mondo è stato ricostruito dopo una grande guerra mondiale dove molte città, tra cui Tokyo (dove per l'appunto è ambientato il manga), sono state distrutte dopo dei bombardamenti... a Tokyo, chiamata dopo il bombardamento Neo-Tokyo, troviamo il governo che fa degli esperimenti su bambini "dotati" per fargli avere dei super poteri...
il protagonista Kaneda (capo di una banda di motociclisti) si tritrova a fare i conti con il governo, con i bambini super dotati, con Tetsuo (inizialmente suo amico) e con Akira (un ragazzo dai poteri sensazionali)...

questo è solo un piccolissimo accenno della trama molto intrecciata e vasta...

davvero molto consigliato per gli amanti della "fantascienza distruttiva"  :D

spero che qualcuno l'abbia letto e che posti qualche commento...

Voto : 9
Edizione : 8
Rapporto qualità prezzo : 6


:)

#2 brother jojo

    Senpai

  • Utente registrato
  • Stelletta
  • 391 Messaggi:
  • CittàNapoli

Inviato 12 agosto 2009 - 22:05

Letto il manga e visto l'OAV. Non c'è che dire, è stupendo. Mi ha fatto amare il genere (che io ho ribattezzato "auto-distruzione umana" :P) e appassionare alle vicende di Kaneda & Co. Ricordo quando vidi la prima volta l'anime rimasi particolarmente shockato dalle numerose scene crude presenti nella trama. Ma non per lo spavento, bensì per la cura dei particolari e per una caratterizzazione complessiva mai banale (ancora oggi secondo me). Spero che NON facciano il live-action stelle e strisce :no:

#3 wolfwood

    Senpai

  • Utente registrato
  • Stelletta
  • 135 Messaggi:
  • CittàGrottaglie (TA)

Inviato 13 agosto 2009 - 10:24

Purtroppo ancora non ho avuto modo di leggere questo splendido manga. Il mio fumettaro sta vendendo la Collection a 99 euro.

#4 Yuri90

    Re Oscuro del Dark Spam

  • Utente registrato
  • StellettaStelletta
  • 2894 Messaggi:
  • CittàE chi lo sa

Inviato 13 agosto 2009 - 10:46

Citazione

Purtroppo ancora non ho avuto modo di leggere questo splendido manga. Il mio fumettaro sta vendendo la Collection a 99 euro.

lascia stare... io l'ho preso per 60 euro comprese s.s.
hoaspettato un offerta della collection per 3 mesi... prima o poi trovi un occasione

#5 ken1989

    Spam Ken Robot

  • Utente registrato
  • StellettaStelletta
  • 4394 Messaggi:
  • CittàGalactica

Inviato 13 agosto 2009 - 11:01

preso e letto proprio quando uscirono i volumoni della Collection Akira è uno  tra i miei manga preferiti. Storia e disegni ai massimi livelli forse per l'opera summa del genere cyberpunk anni 80.
Un classico sempreverde. Yuri vediti anche il fim che propone delle differenze rispetto al manga, ma essendo scritto e diretto da Otomo in persona, rimane anche esso un capolavoro.

#6 Shin.

    Cavaliere di bronzo

  • Utente registrato
  • StellettaStelletta
  • 1118 Messaggi:
  • CittàAosta/Torino

Inviato 13 agosto 2009 - 12:37

Citazione

Letto il manga e visto l'OAV

Akira è un film uscito al cinema non un OAV  :P, peraltro per anni il film più costoso della storia nipponica, superato solo da... Steamboy altra opera del sensei.

Akira fumetto, è un'opera centellinata in ogni sua parte, disegnata magistralmente, concentra in tutt'uno una cura maniacale per il particolare (ancora oggi fonte di ispirazione per tutti quelli che cercano di cimentarsi nel rappresentare un futuro prossimo) , con nuove e vecchie aspirazioni della fantascienza, se del cyberpunk prende l'alienazione della metropoli, la "speranza" dell'underground culturale, dai vecchi maestri  riutilizza il concetto di "guerra feticcio" e di apocalittica deriva scientifica.

La seconda parte del fumetto, quella fatta dopo aver girato il film, Otomo forza la mano sulla "rivoluzione" rappresentata dalle culture emergenti, esprimendo quindi la sua personale visione del futuro.

Ma che bell'opera !!

Citazione

Storia e disegni ai massimi livelli forse per l'opera summa del genere cyberpunk anni 80.

Con buona pace di Shirow, lui sì cyberpunker nel midollo  :DD

#7 brother jojo

    Senpai

  • Utente registrato
  • Stelletta
  • 391 Messaggi:
  • CittàNapoli

Inviato 13 agosto 2009 - 12:43

Citazione

Akira è un film uscito al cinema non un OAV  :P,

Io l'ho visto in DVD, ero ancora piccino picciò per andarlo a vedere al cinema :asd

#8 Shin.

    Cavaliere di bronzo

  • Utente registrato
  • StellettaStelletta
  • 1118 Messaggi:
  • CittàAosta/Torino

Inviato 13 agosto 2009 - 12:56

Io avrei anche potuto vederlo al cinema , ma..se già adesso è difficile trovare una sala che propone film d'animazione, non ti dico 16/17 anni fa'...:fien:
A parte questo OAV non significa dvd :P

#9 Yuri90

    Re Oscuro del Dark Spam

  • Utente registrato
  • StellettaStelletta
  • 2894 Messaggi:
  • CittàE chi lo sa

Inviato 13 agosto 2009 - 13:06

il finale non è che mi abbia soddisfatto molto... cioè Akira che vuole assorbire Tetsuo e poi un bel scoppio finale... secondo me doveva lasciare più spazio a Kaneda cioè che proprio il protagonista doveva fare in modo che Tetsuo e Akira morissero

#10 minty

    Cavaliere di bronzo

  • Utente registrato
  • StellettaStelletta
  • 1680 Messaggi:
  • CittàForlì

Inviato 13 agosto 2009 - 14:00

Citazione

Akira è un film uscito al cinema non un OAV  :P,

E' bello vedere che quando mi trattengo dal fare certi post per non fare sempre la figura della solita puntigliosa, c'è qualcuno che ci pensa al posto mio, riequilibrando il mio senso di simmetria del mondo! :D

#11 brother jojo

    Senpai

  • Utente registrato
  • Stelletta
  • 391 Messaggi:
  • CittàNapoli

Inviato 13 agosto 2009 - 14:05

Citazione

E' bello vedere che quando mi trattengo dal fare certi post per non fare sempre la figura della solita puntigliosa, c'è qualcuno che ci pensa al posto mio, riequilibrando il mio senso di simmetria del mondo! :D

Mobbasta veramente però (cit.)

#12 Shin.

    Cavaliere di bronzo

  • Utente registrato
  • StellettaStelletta
  • 1118 Messaggi:
  • CittàAosta/Torino

Inviato 20 agosto 2009 - 12:36

Citazione

[..]
come quella della ragazza messa incinta da Kaneda che poi scompare nel nulla.
Stai parlando, forse, della fidanzatina di Tetsuo, Kaori, beh, fa' la fine che deve fare più avanti nell'"annichilimento" della società.

Citazione

Il tratto di Otomo non mi piace, l'ho trovato poco adatto alle vicende (contro invece l'impressionante apparato grafico del film,specialmente nell'ultima edizione disponibile),
Ok al De gustibus, ma trovi veramente non adatto un tratto realistico in un fumetto che fa' di una "lettura" simil realistica di un possibile futuro ? Senza considerare la perfezione  delle proporzioni, del gioco di profondità di ogni suo tavola, della cinetica nelle sue tavole, ok, ma siamo al De gustibus quindi tutto può non piacere.

Citazione

ed in generale leggendo l'opera ebbi la sensazione che fosse stata tirata troppo per le lunghe,avrebbe potuto concludersi prima.

Il fumetto è ben divisibile in due parti, nella prima si ha quello che si vede nel film, nella seconda c'è il pensiero di Otomo sui quesiti posti dal film, ed è una visione pragmatica e "speranzosa". Onestamente non credo che in molti siano capaci di raccontare in meno di 6 volumoni o 13 volumi la distruzione di una società e la sua ricostruzione, con tutto anche l'apparato qualitativo di una simile epopea, senza apparire eccessivamente sintetici. Anzi sinceramente troverei difficile anche togliere uno solo degli eventi narrati.

Citazione

così è stato per Akira,così come non è stato per i primi due volumi di Nausicaa,che ricordo a menadito.
Personalmente io sono con Miyazaki stesso, ha fatto bene a darsi all'animazione. Lì è molto, ma molto, ma molto più bravo.

#13 Roronoa Zoro

    Senpai

  • Utente registrato
  • Stelletta
  • 82 Messaggi:

Inviato 20 agosto 2009 - 12:55

Citazione

Stai parlando, forse, della fidanzatina di Tetsuo, Kaori, beh, fa' la fine che deve fare più avanti nell'"annichilimento" della società.Ok al De gustibus, ma trovi veramente non adatto un tratto realistico in un fumetto che fa' di una "lettura" simil realistica di un possibile futuro ? Senza considerare la perfezione  delle proporzioni, del gioco di profondità di ogni suo tavola, della cinetica nelle sue tavole, ok, ma siamo al De gustibus quindi tutto può non piacere.

Oddio,io ricordo proprio che era Kaneda ad averla messa incinita (non è quella che lavorava nell'infermieria della scuola,che forniva loro delle pillole?).

Forse trovo il tratto di Otomo troppo morbido per le vicende narrate (ad esempio,il tratto di Miyazaki,considerando le tematiche apparentemente leggere che si rivelano poi profondissime,il tratto morbido ci sta benissimo).

In generale,dato che non ho una memoria di ferro,posso concordare che forse alcune mie posizioni sono eccessive (d'altronde ho ammesso io stesso d'aver letto la storia piuttosto frettolosamente),e magari rileggendola oggi la rivaluterei,ma stando alle precedenti mie esperienze se un'opera non mi lascia un qualcosa dentro è difficile che possa farlo in un secondo momento.

#14 Shin.

    Cavaliere di bronzo

  • Utente registrato
  • StellettaStelletta
  • 1118 Messaggi:
  • CittàAosta/Torino

Inviato 20 agosto 2009 - 12:59

Su Kaneda mi hai fatto venire il dubbio andrò a controllare  ;)

#15 Bread Pak

    Senpai

  • Utente registrato
  • Stelletta
  • 216 Messaggi:
  • CittàLà dove si getta il Po

Inviato 20 agosto 2009 - 13:05

Io trovo più riuscita la controparte animata rispetto al cartaceo.
Avevo notato anch'io la ragazza incinta che sparisce nell'oblio, che l'eccessiva differenza di forza tra Kaneda e Tetsuo che viene mal gestita almeno nella caratterizzazione di Tetsuo eccellente negli altri aspetti. Oltre a questo di punto in bianco compaiono decine di esper un po' dal nulla (parlo dei seguaci di Tetsuo). Ultima ma non ultima la scansione temporale della storia, il ritmo non è particolarmente fluido.
Questi aspetti risultano meno evidenti nel film devo a causa del media diversi il ritmo risulta molto più fluido, la parte della ragazza incinta mi pare venga proprio saltata e data la velocità di sviluppo della storia la gestione dello scontro tra Kaneda e Tetsuo risulta meno sproporzionato.

Se l'anime lo trovo fra le cose migliori che ho visto il manga risulta invece un buon prodotto ma che non regge il confronto con altre opere.

#16 Yuri90

    Re Oscuro del Dark Spam

  • Utente registrato
  • StellettaStelletta
  • 2894 Messaggi:
  • CittàE chi lo sa

Inviato 20 agosto 2009 - 13:48

Citazione

Su Kaneda mi hai fatto venire il dubbio andrò a controllare  ;)



ti stai sbagliando infatti Kaneda nel volume 1 aveva messo in cinta la ragazza che lavorava in infermieria... quella che le passava le pillole

#17 Shin.

    Cavaliere di bronzo

  • Utente registrato
  • StellettaStelletta
  • 1118 Messaggi:
  • CittàAosta/Torino

Inviato 20 agosto 2009 - 20:39

Non è che mi sbagliavo, è che semplicemente non lo ricordavo, anche perché la storia dell'infermiera è un espediente che 1) serve per qualificare Kaneda (è pur sempre capo di una gang) 2) serve per dare delle info (le pillole di Tetsuo), ora dove, come e cosa c'entrasse una storyline perpetua e latente con una infermiera in un fumetto apocalittico, claustrofobico che precipita verso una 4a guerra mondiale è lungi dall'essere compresa.
Anche perché Kaneda si era già invaghito per Kay, e non solo, Kaneda è il migliore, il che non vuol dire il più bravo, il più intelligente, il più altruista, è il migliore in una situazioni di orfani abbandonati dalla società, in una società in frantumi. E' il leader indiscusso.

Ricordo anche che è grazie all'enorme successo del fumetto se si è potuto fare il film. Fermo restando che la seconda parte del fumetto Otomo la fece dopo il film, inoltre la dinamicità, la capacità di collegare un evento all'altro restano arti indiscusse del sensei, e marchio di fabbrica.





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi