Vai al contenuto


- - - - -

Sacro Terrore (Bao Publishing)

VOLUME UNICO

7 risposte a questa discussione

#1 Genzo

    PICK A CARD. ANY CARD.

  • Moderatore
  • 12409 Messaggi:
  • CittàIsernia, Molise

Inviato 19 aprile 2012 - 21:50

Immagine inserita
SACRO TERRORE
di Frank Miller
978-88-6543-072-9
28x21, C, 120 pp, b/n e col.
€ 19,00
Duro, brutale, senza mezzi termini, Frank Miller torna d'imperio con un romanzo grafico doloroso e provocatorio. Empire City viene colpita da un attacco terroristico senza precedenti e tocca a Fixer e alla Gatta reclamare giustizia per le vite perse nella strage.
Duro come un romanzo di Dashiell Hammett, teso come un noir d'altri tempi, Sacro terrore non è una sottile analisi del terrorismo e dell'angoscia dell'Occidente. È un pugno in mezzo agli occhi alla retorica e al perbenismo, la risposta rabbiosa di un narratore di razza a una delle più laceranti ferite ancora aperte della nostra società: l'11 settembre.
Immagine inserita
HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA!
"Surrender? SURRENDER? You think this letter on my head stands for France?".
"Aren't we all part of the Justice League? Do you think Aquaman would give Batman a ticket?".
"I decimated the mutants, gave Wolverine his memories back, and killed ******* ******,
and I haven't even started the X-Men yet," Bendis said, with a laugh. "That's just nuts."
"È un tale abominio di abissale orrore che il solo ricordare una simile mostruosità deambulante
nel buio in prossimità del mio domicilio mi riempie del gelo soprannaturale di un ossario."
"The humans of the Internet are uncouth. When I told them I was an Asgardian god, they called me a troll".
"Non sarai mai in grado di battermi in groppa a quel ronzino! Scendi e fatti sotto!"
"We engage postmodern diplomacy".

Immagine inserita

#2 Tora

    Maestro Jedi

  • Moderatore
  • 5093 Messaggi:
  • CittàBari

Inviato 21 aprile 2012 - 16:16

Una delle storie più inutili che abbia mai letto

Non è una storia "brutta" o "bella" o "così così"

Alla fine dell'albo ti lascia propria la sensazione di aver perso tempo a leggerla

Una mezz'ora della propria esistenza sprecata

In brightest day, in blackest night,
No evil shall escape my sight.
Let those who worship evil's might,
Beware my power, Green Lantern's light!!!


#3 Tadao Yokoshima

    Protagonista superbellissimo

  • Utente registrato
  • StellettaStelletta
  • 1519 Messaggi:
  • CittàRecanati (MC)

Inviato 22 aprile 2012 - 02:56

Un po' hai ragione, ma già solo per il particolare stile di disegno tra Sin City e il tanto odiato The Dark Knight strikes again io sono rimasto soddisfatto. Che poi in certi punti come appunto DK2 si vede com'è volutamente provocatorio tanto nel disegno quanto nella storia narrata. E trovo incontrobattibile chi come te l'ha trovato inutile, ma comunque penso che chiunque debba leggerlo per farsi la sua idea.

Messaggio modificato da Tadao Yokoshima il 22 aprile 2012 - 02:58


#4 Tora

    Maestro Jedi

  • Moderatore
  • 5093 Messaggi:
  • CittàBari

Inviato 22 aprile 2012 - 09:54

Visualizza MessaggioTadao Yokoshima, il 22 aprile 2012 - 02:56, ha scritto:

Un po' hai ragione, ma già solo per il particolare stile di disegno tra Sin City e il tanto odiato The Dark Knight strikes again io sono rimasto soddisfatto. Che poi in certi punti come appunto DK2 si vede com'è volutamente provocatorio tanto nel disegno quanto nella storia narrata. E trovo incontrobattibile chi come te l'ha trovato inutile, ma comunque penso che chiunque debba leggerlo per farsi la sua idea.

Io non son un gran amante dei disegni e quindi valuto sopratutto per la trama e dialoghi

La lettura era d'obbligo; stiamo parlando pur sempre di Frank Miller
Ognuno deve rendersi conto da solo della validità di un fumetto e lasciar perdere "le voci di corridoio" e/o presunte recensioni

In brightest day, in blackest night,
No evil shall escape my sight.
Let those who worship evil's might,
Beware my power, Green Lantern's light!!!


#5 Tadao Yokoshima

    Protagonista superbellissimo

  • Utente registrato
  • StellettaStelletta
  • 1519 Messaggi:
  • CittàRecanati (MC)

Inviato 23 aprile 2012 - 07:48

Anche per me la storia vale 10 in confronto ai disegni :)
Ma di fatto se mi accontentassi della storia mi potrei anche "accontentare" di un libro, un fumetto ha questo di più e mi pare giusto considerarlo. Specie quando è "artistico" e non semplicemente funzionale alla storia.
Più di una volta ho comprato un fumetto e ho trovato la storia poco più che sufficiente ma ho pensato: "vabbè, per sto prezzo mi sono preso un ottimo artbook" :D

#6 Tora

    Maestro Jedi

  • Moderatore
  • 5093 Messaggi:
  • CittàBari

Inviato 23 aprile 2012 - 10:24

Visualizza MessaggioTadao Yokoshima, il 23 aprile 2012 - 07:48, ha scritto:

Anche per me la storia vale 10 in confronto ai disegni :)
Ma di fatto se mi accontentassi della storia mi potrei anche "accontentare" di un libro, un fumetto ha questo di più e mi pare giusto considerarlo. Specie quando è "artistico" e non semplicemente funzionale alla storia.
Più di una volta ho comprato un fumetto e ho trovato la storia poco più che sufficiente ma ho pensato: "vabbè, per sto prezzo mi sono preso un ottimo artbook" :D

Certo ma può valere per un volume unico
Se devi mandare avanti una serie non puoi dipendere solo dai disegni

RIcordo ancora i F4 Heros Reborn di Jim Lee di cui rimasi entusiasta dei primi 2 numeri ma al terzo numero "vuoto di contenuti" segai senza problemi...

In brightest day, in blackest night,
No evil shall escape my sight.
Let those who worship evil's might,
Beware my power, Green Lantern's light!!!


#7 GoleM

    Cavaliere d'argento

  • Collaboratore
  • 2112 Messaggi:
  • CittàBARI

Inviato 23 aprile 2012 - 11:55

letto stamattina...

Miller estremizza alcuni punti di vista che erano già presenti in 300.
La storia/trama passa in secondo piano ci sono 120 pagine di rabbia e odio quelle sì: giustificate? non lo so...Holy Terror è un fumetto razzista? a tratti sì...
Tutto qui? Forse però ho avuto come l'impressione che ad un certo punto neanche Miller ci credesse più a fare la parte del "fascistoide occidentale" soprattutto quando man mano che si andava avanti i volti dei politici diventavano sempre più caricaturali così come l'irlandese nel covo di al-qaeda...un miller disilluso?

Non la migliore opera di Miller che evidentemente scrive mosso da un "demone" fatto di rabbia: i disegni si mantengono buoni non altrettanto i testi, a volte troppo retorici e vuoti, così come i personaggi allora il pregio di Holy Terror può essere quello di lasciarci con molti interrogativi, violenza contro violenza odio contro odio è questo il futuro?, cosa da non sottovalutare.

VOTO: difficile da dare...come fumetto nel senso classico 4, tuttavia non si può non dare un 8 ad una "storia breve" che smuove le coscienze come poi le smuova e perché rientra nell'ambito del "gusto" e dell' "etica" personale...

Messaggio modificato da GoleM il 23 aprile 2012 - 11:56

"i super-eroi DC sono entrati a far parte dell'immaginario collettivo come icone di straordinarie abilità fisiche e mentali fuori dal comune, di alta levatura morale, veicoli di valori positivi nel loro impegno per la lotta contro le forze del male..."

#8 oRex

    Senpai

  • Utente registrato
  • Stelletta
  • 122 Messaggi:
  • CittàMilano

Inviato 04 giugno 2012 - 12:30

Finalmente sono riuscito a leggerlo nel weekend...

L'autore esprime il suo parere sulla guerra di religione, dove dal suo puto di vista può solamente generare un ciclo di odio continuo apparentemente senza fine.

E' un argomento molto tosto, dove è pressoché impossibile avere un punto di discussione comune visto che ognuno "crede" quello che vuole, "come" vuole, per questo ci sono sempre un sacco di casini...

A mio parere, questa è stata un'opera molto sopravvalutata, grazie appunto al fatto che ne hanno parlato un pò tutti, chi nel bene, chi nel male... devo dire che mi aspettavo altro, son un pò deluso...





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi