George Perez: “Non vedevo l’ora di andarmene da Superman!”

CONDIVIDI |
Il veterano autore svela alcuni piccanti retroscena della sua esperienza su Superman.

George Perez ha definito “frustrante” e “un sogno divenuto incubo” il suo breve story-arc su Superman, i primi 6 numeri dei New 52, rivelando che c’è stata molta confusione nella pianificazione delle testate per il reboot con continue “riscritture” da parte dei piani alti della DC.

Inizialmente all’autore era stato chiesto di fare un lavoro simile a quanto fatto dopo Crisi sulle Terre Infinite per Wonder Woman salvo poi vedersi bocciati i primi due script perché “contraddicevano” quanto si stava raccontando su Action Comics; l’autore si è visto spiazzato anche perché non ha mai avuto modo di confrontarsi con l’autore di Action Comics che fino ad un mese prima del reboot non sapeva neanche fosse Grant Morrison.

Quando Keith Giffen gli è subentrato Perez si è sentito “sollevato…da una esperienza che non è stata quello che avrei voluto”.