Bao Publishing pubblica tutto Terry Moore – UPDATE

CONDIVIDI |
Bao Publishing ha annunciato di essere diventato l’editore italiano di Terry Moore, celebre autore di opere quali Strangers in Paradise ed Echo.

Le pubblicazioni partiranno a Settembre con l’inedito Rachel Rising, per poi proseguire nel 2013 con le riedizioni di Echo e Strangers in Paradise.

Siamo fierissimi di annunciarvi che, a partire da oggi, BAO Publishing è l’editore italiano delle opere di Terry Moore, uno dei più influenti esponenti della scena indipendente americana. Già noto al pubblico italiano per la sua lunga saga Strangers in Paradise, Moore è anche autore del techno-thriller Echo e della recente saga horrorRachel Rising.
A settembre di quest’anno BAO inizierà le pubblicazioni proprio dal primo, recentissimo volume di Rachel Rising, L’ombra della morte, mentre a marzo del 2013 pubblicherà in un solo volume Echo, una saga di ben seicento pagine. Dopo l’estate del 2013, invece, partirà il programma di pubblicazione in sei volumi di Strangers in Paradise, che proprio il prossimo anno festeggerà il ventesimo anniversario dell’inizio delle pubblicazioni.
Sarà una grande occasione per far conoscere le opere di Terry anche al di fuori della cerchia degli appassionati di fumetti. I suoi personaggi creano una tale affezione nei lettori che siamo certi che sapranno conquistarsi un posto nel cuore, e nelle librerie, anche di chi non li ha mai incontrati prima.
Aspettatevi la cura e la qualità di sempre, al servizio di un artista capace di deliziare gli occhi ed emozionare l’anima di chiunque sfogli i suoi libri. Saremo degni di lui e delle vostre aspettative.

UPDATE

Per quanto riguarda Echo, che Free Books ha pubblicato e interrotto le pubblicazioni con il quarto numero ( di sei), Bao Publishing a marzo 2013 ne farà un’edizione in unico grande volume di quasi seicento pagine.

Molti lettori, anche nei nostri commenti poco sotto l’articolo, si sono lamentati di questo piano editoriale poichè, per poco meno di 200 pagine, saranno costretti a comprare l’intero volume per poter leggere la conclusione della serie.

Proprio per venire incontri a lettori, Bao Publishing ha comunicato quanto segue:

A tutti quelli che ci manderanno una foto comprovante il possesso dei quattro volumi di Echo della precedente edizione, faremo uno sconto sull’acquisto dell’integrale che farà sì che il costo, per quei lettori, sarà praticamente pari a quello dei due volumi che il vecchio editore non ha mai stampato. Non è colpa nostra se la pubblicazione non è stata conclusa dal precedente editore ma non vogliamo certo deludere I lettori di Terry!

Davvero un’ottima notizia per tutti coloro che sono rimasti “scottati” dall’interruzione della serie.

  • http://www.gundamuniverse.it/blog/ Debris

    Notizia molto bella e prodotto rischioso…( nonin se è un grande autore) ma per il pubblico italico…

  • maxtex74

    Notizia interessante ,ma trovo assurdo in un periodo di crisi ,pubblicare volumoni costosi…ma speriamo bene.

  • DoctorDoomIII

    Mah, c’è veramente il bisogno di un’altra stampa di Strangers in Paradise ?
    Quindi Echo dal 5° volume lo vedremo sotto Bao ?

  • Tora

    @Doom

    Mi sa che la Bao “ignorerà” i volumi Freebook e farà direttamente un volume unico con tutta la saga (compresi gli inediti in Italia)

    • http://Iltuositoweb... minty

      Posso tirare un bestemmione? (Fate finta che io l’abbia fatto).
      Quindi tutti quelli che si sono comprati i primi 4 volumi della FB se la prendono bellamente in saccoccia?
      Capisco che non sia colpa di Bao, e che il nuovo editore voglia aggirare il rischio (fondato) che i vecchi lettori snobbino i primi volumi della nuova edizione, “costringendoli” a ricomprarsi tutto in blocco, però… non posso non storcere la bocca davanti a questa scelta. Altri editori, rilevando i diritti di serie interrotte, si sono sforzati maggiormente di venire incontro ai vecchi fan con edizioni “compatibili” con le collezioni precedenti. Mi spiace assai che Bao non ci abbia pensato!

      Per quanto riguarda SiP, l’edizione ‘bonellide’ della FB mi basta e mi avanza. Mai avuto il colpo di fulmine per quella serie, sinceramente, anche se a tratti è carina.

  • http://www.otaku610.it Tadao Yokoshima

    Esatto, ma su Facebook hanno detto che a chi invierà una foto dei 4 volumi precedentemente acquistati faranno pagare solo la differenza. Ditemi voi dove lo trovate un altro che vi fa sto favore XD

    • http://Iltuositoweb... minty

      O__o
      Ma davvero?
      Sempre più strani, ‘sti Bao-isti!
      Che poi… dove dovrei spedirla ‘sta foto? E mi fanno pagare la differenza su che tipo di acquisto? Se compro dal loro sito direttamente? O mandano una mail al mio fumettaro dicendogli “La signorina ‘sto albo lo deve pagare solo così; poi ci sistemiamo fra noi!”? :P
      Mi sembra un po’ strampalata come cosa.
      Comunque, Tadao, tienici informati, mi raccomando! Che io, tra l’altro, Facebook non ce l’ho! :P

      • DoctorDoomIII

        Per nostra fortuna non serve “avere” facebook.
        Si possono leggere come normali blog.

        http://www.facebook.com/baopublishing

        • maxtex74

          Mi pare la solita SBORONATA da editoria italiana, ancora c’è tempo ,molto tempo per i ripensamenti ,ti dovrebbero far pagare 1/5 del prezzo di copertina.ma da quando in qua gli editori regalano fumetti?

  • DoctorDoomIII

    Considerando che uscirà tra 11 mesi, ritardi a parte, ci sarà tempo per sistemare le procedure.
    Se veramente faranno un’iniziativa del genere meritano i complimenti quantomeno per il pensiero.
    Anche se non sarà proprio la differenza ma costerà quanto 2 volumi free, quindi circa 25 euro.
    In pratica, se per assurdo lo vendessero a 35 euro al pubblico ci sarebbe uno sconto di 10 euro (non del 66%).

    Più che spedire le foto penso potrebbero fare questa cosa alle fiere, vedremo il prezzo finale e i vantaggi concreti rispetto al prezzo pieno + lo sconto fumetteria.

  • http://www.mangaforever.net/ Michele Fidati

    news aggiornata :)

  • http://Iltuositoweb... Debris

    Però..occorre dire che Bao qualcosa ha capito…