Cinema a L.A. offre sacchetti per il vomito agli spettatori del cannibal-thriller “Raw”

Loading...
L’intenso thriller francese racconta la storia di una giovane vegana che scopre il piacere della carne umana.

Ha destato non poco scalpore il film di Julia Ducournau, Raw, presentato l’anno scorso al Festival di Cannes. Anzi, ne ha destato talmente tanto che il Nuart Theatre di Los Angeles, oltre ai pop-corn, ha deciso di fornire agli spettatori anche dei sacchetti in cui vomitarli.

A causa della violenza visiva mostrata nel film, infatti, alcune persone potrebbero sentire il bisogno di alleggerirsi lo stomaco durante la visione del film. Nei festival in cui è stato mostrato, infatti, Raw ha mietuto vittime in ogni sala, tra nausee, giramenti di testa e addirittura perdite di conoscenza.

“Una persona dello staff del Nuart ha avuto l’iniziativa di questi sacchetti per il vomito, simili ai sacchetti per il pranzo che le madri preparano ai figli. Che idea divertente! Ricordo che si faceva così per alcuni horror degli anni ’70” ha detto Mark Valen, gestore di alcuni cinema di Los Angeles, fra cui il Nuart.

Il film, che ha strappato consensi unanimi dalla critica di tutto il mondo, rappresenta il debutto della regista Julia Ducournau, che ha guidato un cast giovanissimo in un vortice di sangue, budella e appetiti sessuali senza restrizioni.

Raw è uscito il 15 marzo in Francia e si prepara a debuttare anche negli USA. Non si hanno ancora notizie su una data di distribuzione italiana.

Loading...

COMMENTI

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!