Mostra “Nuovi Mondi, esperienze visionarie tra arte e fumetto” a Torino

CONDIVIDI |

La mostra “Nuovi Mondi, esperienze visionarie tra arte e fumetto” che si terrà negli spazi espositivi dell’Accademia Albertina, dal 24 maggio al 23 giugno 2011, è l’esposizione di elaborati che, prendendo le mosse dai fumetti, si inoltrano, in altri territori visivi, raggiungendo risultati particolarmente interessanti sia per l’aspetto narrativo sia per l’utilizzo di un linguaggio che supera le tradizionali categorie e aspira a ricerche ulteriori.

Il lavoro di contaminazione tra media, avvenuto nei Corsi tenuti dai proff. Gianfranco Costagliola e Pierpaolo Rovero, delle precedenti mostre – “Kombat” e “Sogni” – si è accentuato e radicalizzato raggiungendo così una nuova consapevolezza.

Come per i personaggi di Moebius vi è sempre una nuova porta da aprire e ogni porta quando è spalancata ci mette in contatto con “realtà” non conosciute e affascinanti.

Il viaggio è cominciato e all’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino , questa volta, è complice un altro viaggiatore errante: l’Associazione Anonima Fumetti, Associazione Italiana Professionisti del fumetto.

L’Accademia Albertina e l’Associazione Anonima Fumetti hanno promosso Nuovi Mondi che vede la partecipazione di studenti provenienti da ben otto Indirizzi di corso diversi con approcci, obiettivi e percorsi progettuali molto differenziati tra loro.

Tra le opere esposte ve ne sono alcune, una trentina, che raccontano storie utilizzando un linguaggio minimale, che hanno per titolo “verdebiancorosso” e che celebrano in modo assai particolare e con estrema fantasia l’anniversario dei 150 anni dell’unità d’Italia.

Nuovi mondi ma anche nuovi modi.

Gli artisti selezionati sono gli alfieri di questi mondi ed hanno il compito di farci riscoprire il nostro passato, di rendere leggibile il nostro presente o di saper prevedere il futuro dando libero sfogo alla loro creatività, facendoci vivere i loro e i nostri sogni o i loro e i nostri incubi, perchè le speranze e le paure, insiti nell’animo umano, puntualmente si presentano in ogni epoca assumendo sembianze particolari e i racconti, per immagini, svelandole, ci aiutano a capirle e ad affrontarle o semplicemente a riconoscerle.

I nuovi modi sono i fumetti stessi che lasciano il foglio di carta, abitualmente usato, per continuare la loro presenza con altri mezzi espressivi divenendo pittura, scultura, incisione, scenografia, installazione, video, animazione e, infine, performance.

Le installazioni e le performance si svolgono sia all’interno dell’Accademia sia al suo esterno; fanno parte del seminario Between, coordinato dai proff. Gianfranco Costagliola e Monica Saccomandi, che mettendo in evidenza le contraddizioni dell’urbano propone soluzioni poetiche e/o progettuali di design.

Le installazioni e le performance vedono la collaborazione, in occasione della mostra, dell’Associazione ArTwelve costituita recentemente da ex-studenti e studenti dell’Accademia Albertina. Anche l’Associazione Monkeys Evolution, composta da writer e artisti visivi che utilizzano i linguaggi espressivi del writing e dell’aerosol art, collaborerà all’iniziativa, intervenendo su un “muro” in città.

NUOVI MONDI

ESPERIENZE VISIONARIE TRA ARTE E FUMETTO
24 maggio – 23 giugno 2011
Lunedi / venerdi   11.00 / 17.00

Spazi espositivi, Accademia Albertina di Belle Arti
via Accademia Albertina 6, Torino

Inaugurazione mostra:
martedì 24 maggio 2011
ore 12.30 Salone d’Onore dell’Accademia Albertina

Referenti mostra per l’Accademia Albertina
Proff. Gianfranco Costagliola, Pierpaolo Rovero

Referente mostra per l’Anonima Fumetti
Domenico Vassallo

Referenti eventi / seminario Between
Proff. Gianfranco Costagliola, Monica Saccomandi