I 10 anime invernali più attesi dai giapponesi

CONDIVIDI |
A Gennaio una nuova tornata di serie animate arriverà sulle tv del Sol Levante. Tra arrivi inediti e sequel, quali sono quelle che gli otaku nipponici attendono con più impazienza?

In Giappone la programmazione annuale degli anime è divisa in quattro blocchi stagionali: a Gennaio inizierà quello invernale, e ormai sono noti tutti i nomi delle serie che lo andranno a comporre.

Il sito Charapedia, i cui sondaggi sono ormai ben conosciuti a queste coordinate, ha chiesto ai suoi soliti 10.000 utenti per quale anime stanno contando le ore, i minuti, i secondi che ancora li separano dalla messa in onda.

I 10.000 erano divisi quasi equamente tra uomini e donne, con una leggerissima prevalenza delle seconde: il 51,5%.
Gli intervistati con un’età compresa tra i 20 e i 30 anni erano l’84,2%, mentre il restante 15,8% era over 30. Il sondaggio si è svolto fra il 23 Novembre e il 3 Dicembre.

Ma iniziamo con la Top Ten. Conto alla rovescia!

10° POSTO – KAMISAMA HAJIMEMASHITA ( GENNAIO) 690 VOTI

kamisama hajimemashita anime

Continuano le peripezie di Nanami, vivace ragazza senza casa abbandonata dal padre in fuga dai debiti e diventata a sua involontariamente una divinità. Fortunatamente al suo fianco c’è Tomoe, affascinante spirito-volpe tsundere ma pronto a tutto per proteggerla da pericoli umani e soprannaturali. Questa è la seconda stagione, la prima stagione (da 13 episodi) è andata in onda in Giappone tra Ottobre e Dicembre 2012.

L’anime (prodotto da TMS Entertainment) è tratto dallo shojo manga omonimo di Julietta Suzuki pubblicato in Italia da Star Comics.

9° POSTO – SAENAI HEROINE NO SODATEKATA (8 GENNAIO) 808 VOTI

saenai anime

Tomoya Aki è un otaku. Casualmente (?) la sua vita si intreccia con quella di Megumi (bellissima ragazza della sua classe), Eriri (sua amica d’infanzia per metà inglese e pittrice) e Utaha (studentessa che è anche una scrittrice di successo). Con il loro aiuto Tomoya si lancerà nella produzione di doujinshi (manga amatoriali) e videogame galge (il cui scopo è conquistare le belle ragazze di cui l’intero cast è composto). Non mancheranno ovviamente intrecci romantici e spunti comici.

Lo studio A-1 Pictures adatta in forma animata la serie di light novel diventata anche manga Saenai Heroine no Sodatekata (Come addestrare una ragazza comune a diventare un’eroina).

  • HepAlien24

    Dopo un 2014 pessimo, con veramente POCHI, POCHI, POCHI anime di qualità. Il 2015 parte un po’ meglio, con Durarara, Maria The Virgin Witch, il nuovo anime di Ikuhara e la Monogatari.
    Ovviamente gli otaku giapponesi continuano ad aspettare la solita robaccia moe tratta da light novel, la robaccia con le idol, la robaccia per fujoshi. Stanno uccidendo un’arte e non se ne rendono conto.

    • https://twitter.com/polaritymanx StarFang

      Sono dei dannatissimi cocciuti: neanche le affermazioni di esponenti dell’industria come Miyazaki li smuovono.