­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­
­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­
­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­
martedì, 18 marzo 2014 - 14:25

Invincible n. 2. recensione


CONDIVIDI |
Si conclude con la seconda uscita il primo story arc di Invincible: le presentazioni sono fatte, ora comincia il gioco duro!

Invincible 002 Invincible n. 2

Autori: Robert Kirkman, Cory Walker, Benito J. Cereno, Nate Bellegarde

Casa Editrice: Salda Press

Genere: Supereroi

Provenienza: USA

Prezzo: € 3,9

Data di pubblicazione: marzo 2014

wide orange

Il secondo volume della serie da edicola dedicata a Invincible conclude in grande stile la presentazione di personaggi e ambientazioni, grazie anche all’appendice (per la verità collocata in capo e non in coda al volume) che racchiude l’ultimo episodio della mini dedicata alle origini di Atom Eve.

Iniziando proprio da lei, verranno svelati gli ultimi segreti legati alle sue origini, la vedremo cimentarsi nel  suo primo vero super-scontro (impegnativo, ma comunque ancora una cosa in famiglia) e scopriremo l’esatto limite dei suoi poteri (se di limite può propriamente parlarsi…). Insomma dopo queste scoppiettanti pagine conoscerete abbastanza bene Samantha Eve Wilkins, che diventerà un tassello sempre più importante nel mosaico di Invincible.

Passando a quest’ultimo c’è da dire che le ultime due storie di questo story arc introduttivo ci regalano ancora qualche quadretto familiare tutto sommato tranquillo nella vita dell’eroe nascente prima che le cose comincino a complicarsi seriamente. Il tono scanzonato della narrazione crea un piacevole effetto surreale nel contrasto con gli avvenimenti oggetto della narrazione stessa (talvolta anche molto drammatici, come scoprirete), e a rendere il tutto ancora più frizzante contribuisce l’uso ironico che Kirkman fa dei riferimenti meta-narrativi legati alla logica del fumetto classico (vedi ad esempio il primo “team up” del nostro protagonista con suo padre).

Da notare anche la composizione ad anello che racchiude l’intero story arc, che spiega solo nelle ultime pagine di questo volume cosa stesse succedendo nelle prime tavole lette il mese scorso (se non le ricordate recuperatele!)

Graficamente sia Bellegarde (per Atom Eve) che Walker (Invincible), coadiuvati alla colorazione da Bill Crabtree, seguono perfettamente la logica scanzonata, dinamica e surreale dei testi, regalando tavole dense d’azione e ritmo cadenzato

Voto: 7 1/2


Più informazioni su

FORSE NON HAI LETTO