­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­
­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­
­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­
domenica, 16 marzo 2014 - 13:30

Mix, la recensione della nuova commedia sportiva di Mitsuru Adachi


Arriva in fumetteria Mix, nuovo manga dedicato al baseball del maestro Adachi

MUST038 Mix vol.1

Storia e Disegni: Mitsuru Adachi

Casa Editrice: Star Comics

Provenienza: Giappone 2012 (4 volumi serie in corso)

Target e Genere: Shounen, Sportivo, Scolastico, Commedia

Prezzo: € 4,50, 11,5×17,5 192  pp, b/n e col, B., Sovracoperta

Data di pubblicazione: 13 Febbraio 2013

wide orange

Il liceo Meisei e la sua squadra di baseball tornano 26 anni dopo le avventure narrate in “Touch” dal maestro Mitsuru Adachi, con una nuova storia;  protagonisti stavolta sono i tre fratelli Tachibana, animati anche loro come i famosi predecessori Uesugi dalla passione per il baseball.

Toma e Soichiro Tachibana hanno la stessa età e si somigliano molto, ma non sono fratelli: il padre di Toma, rimasto vedovo ha sposato in seconde nozze la madre di Soichiro, anche lei vedova. Del nucleo familiare fa parte anche Otomi, la sorella naturale di Soichiro. Le giornate dei tre fratelli trascorrono serene tra la scuola, gli allenamenti di baseball e le lezioni di flauto traverso prese da Otomi.

mix 1 01

I due ragazzi fanno parte della stessa squadra di baseball: Toma nel ruolo di terza base, Soichiro di ricevitore. Si intuisce presto che Toma è sprecato nel ruolo che ricopre e che è dotato del talento innato di lanciatore. L’asso della squadra è però Nikaido, figlio dell’importante presidente dell’industria elettrica Nikaido, nonché presidente degli ex-membri del club di baseball. Pur essendo bravo, il numero uno della squadra non è visto di buon occhio dai compagni, perché lo credono uno spocchioso raccomandato. Durante una partita di allenamento, il presidente Nikaido nota comunque la bravura di Toma e si complimenta con lui.

Un capitolo dei 5 di cui si compone il volume è dedicato al passato dei fratelli Tachibana, e si sofferma soprattutto sul primo incontro tra Toma e una piccola e indifesa Otomi che impiegherà un mese intero per fidarsi del fratello acquisito.

Dopo il successo di Touch, reso famoso in Italia dalla trasposizione animata intitolata Prendi il mondo e vai, il maestro Adachi torna con il suo tratto morbido e unico a raccontare una bella storia di amicizia e baseball, lo sport tanto amato dai giapponesi. Mix a un primo sguardo è tale e quale a Touch: identici i protagonisti, molto simili le premesse e uguale l’ambientazione. Mano a mano che si va avanti con la lettura però emergono tante differenze, per cui il manga può definirsi una sorta di sequel tributo a Touch, 26 anni dopo le imprese di Tom e Minami.

mix 1 02

La lettura di Mix è perciò da consigliare ai fan di Adachi e agli appassionati del suo modo delicato di raccontare l’amicizia ai tempi del baseball. Il lettore nostalgico farà un piacevole tuffo nel passato rivivendo le atmosfere delicate che avevano animato le storie di Touch. Una lettura quindi che non può prescindere dall’accostamento al più famoso manga, ma che pagina dopo pagina racconterà invece un’altra storia sorprendentemente piacevole. C’è infatti da sottolineare come Adachi sia riuscito a realizzare una ricetta diversa pur avendo usato gli stessi ingredienti di quella originale.

Chi sarà il nuovo asso dell’istituto Meisei?

Voto 7

Condividi

  • wp socializer sprite mask 32px
  • wp socializer sprite mask 32px
  • wp socializer sprite mask 32px
  • wp socializer sprite mask 32px
  • wp socializer sprite mask 32px

FORSE NON HAI LETTO
EmailEmail
PrintPrint